TERAPIA DI COPPIA

Chissà perché l’essere umano prova amore? Parlare di amore è dare concretezza a un fenomeno che è sotto gli occhi di tutti: da che mondo è mondo gli esseri umani si scelgono e si amano. La relazione di coppia è un investimento per arricchirsi attraverso l’altro.

Perché una coppia va in terapia?

Le coppie entrano per la prima volta nello studio del terapeuta esponendo un’ampia varietà di problemi. Dare per scontato che l’amore debba percorrere sempre la stessa strada è smentito dalla realtà della crisi. Nel corso della vita ci sono molti modi di amare. Purtroppo il processo dell’amore rischia di giocare brutti scherzi. Riconoscere il cambiamento fa paura: è la paura di perdere l’amore, l’amore iniziale. Ci siamo trovati tutti nella condizione di dare per scontato un amore o di sentirci persi senza l’altro o l’altra, trasformando il desiderio in un bisogno: “sto in piedi solo se tu mi ami”.

La crisi di coppia mette fortemente in dubbio l’investimento iniziale. Nella scelta del partner era presente un investimento carico di corrispondenza, l’uno con l’altro e l’uno per l’altro, ma la crisi sembra dirci che è stata tutta un’illusione. Si mette in dubbio la corrispondenza: “non siamo fatti più per stare assieme”.

In questo senso, la crisi di coppia ha un duplice risvolto, da un lato è l’opportunità per mettere alla prova l’amore di coppia, dall’altro rischia di essere l’inizio della fine. L’unica cosa certa è che la crisi è l’indice di un cambiamento urgente e necessario per andare avanti, è l’invito a leggere che qualcosa tra noi sta accadendo. Quando ci troviamo in questa situazione abbiamo bisogno di essere aiutati a costruire nuove capacità interattive, nuove fasi di amore, nuovi modi di riconoscimento, partendo dall’osservazione di quello che sta accadendo in quel momento e trovandone un significato evolutivo.

La terapia di coppia può aiutare quindi a recuperare il rapporto ridefinendo la crisi come un opportunità di crescita evolutiva.

Il lavoro del terapeuta di coppia si focalizza quindi sulla relazione e sui cambiamenti che possono essere ad essa correlati, ponendosi l’obiettivo di aiutare le coppie ad individuare ed affrontare i propri conflitti oppure ad arrivare alla difficile decisione di separarsi dopo aver ponderato attentamente la scelta, con una maggiore consapevolezza sul rapporto.

La terapia di coppia può essere un percorso particolarmente indicato nei seguenti casi

– problemi di comunicazione
– infedeltà
– divorzio e separazione
– abuso o violenza domestica
– disaccordo sull’educazione dei figli
– differenze culturali
– difficoltà economiche che colpiscono la relazione
– lotte di potere, conflitti e discussioni frequenti
– problemi sessuali e dipendenze affettive
– delusioni e frustrazione perché la relazione non risponde ad aspettative pregresse
– problemi di gestione e di modulazione delle emozioni come la rabbia e la gelosia

Anche i cambiamenti che segnano il ciclo evolutivo del sistema familiare possono avere un rilevante effetto destabilizzante nella relazione di coppia: matrimonio, nascita di un figlio, perdita del lavoro o disoccupazione, relazioni con le famiglie di origine, pensionamento, malattie, lutti, ecc.